Olimpiadi: niente podio per Fabris, Zoeggeler terzo a 2 manche

domenica 14 febbraio 2010 17:36
 

WHISTLER (Reuters) - Il pattinatore azzurro Enrico Fabris non è riuscito ieri a salire sul podio dei 5.000 metri alle Olimpiadi di Vancouver e a ripetere così l'impresa di Torino 2006. Nella gara vinta dall'olandese Sven Kramer, Fabris si è piazzato solo settimo.

Nello slittino l'italiano Armin Zoeggeler si è invece provvisoriamente piazzato terzo dopo le prime due manche, appresso ai tedeschi Felix Loch e David Moeller.

In seguito al tragico incidente in cui è morto l'atleta georgiano Nodar Kumaritashvili, il tracciato della pista è stato ridotto per renderlo meno veloce.

Sebastian Colloredo ha concluso la sua gara nel trampolino al 29esimo posto, mentre Andrea Morassi, 43esimo posto, è rimasto fuori dalla finale. In qualifica era già stato escluso dalla gara Roberto Dellasega. L'oro olimpico è andato allo svizzero Simon Amman , l'argento al polacco Adam Malysz e il bronzo all'austriaco Gregor Schlierenzauer.

Nel biathlon, Katya Haller nella 7,5 km sprint ha tagliato il traguardo al 38esimo posto, mentre Michela Ponza si è classificata 43sima e Karin Oberhofer 47esima.

Roberta Fiandino ha chiuso invece in 73esima posizione.

Nelle gare di qualificazione short track 1500 metri, Nicola Rodigari ha ottenuto l'accesso alle semifinali con il terzo tempo in batteria, dove si è dovuto accontentare del quarto posto. Yuri Confortola, al primo posto nel turno di qualificazione, in semifinale è arrivato terzo. Nicola Bean non ha invece per poco superato il primo turno.

Nella finale B dei 1500 Nicola Rodigari si è classificato al secondo posto, mentre Confortola è stato squalificato.

Arianna Fontana ha dominato la sua batteria di qualificazione conquistando i quarti di finale che si disputeranno il 17 febbraio. Eliminate invece Cecilia Maffei e Martina Valcepina.

Nel freestyle, Deborah Scanzio si è classificata al decimo posto nelle Gobbe. A vincere la statunitense Kearney, davanti alla canadese Heil, terza l'altra statunitense Bahrke.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Fabris durante l'allenamento. REUTERS/Jerry Lampen (CANADA)</p>