Forti nevicate in Europa centro-orientale, black out, ritardi

lunedì 8 febbraio 2010 17:35
 

SOFIA (Reuters) - Forti nevicate hanno provocato oggi problemi di circolazione in Bulgaria e Romania, con la chiusura delle principali autostrade, ritardi nei voli aerei e per treni, black out elettrici.

In Austria, dove la scorsa settimana sono morti 12 tra sciatori e appassionati dello snowboard, le autorità hanno alzato l'allerta valanghe a causa delle fitte nevicate e del forte vento.

Nelle ultime 24 ore il vento e la neve hanno bloccato numerose strade, tra cui un'importante arteria nel sud della Romania. Molte scuole sono state chiuse, anche nella capita Bucarest, dove si registrano 40 centimetri di neve. Una sessantina di treni sono stati cancellati.

In Bulgaria, dove nel nord e nel nord-est sono caduti circa 60 centimetri di neve, oltre 160 località sono rimaste senza elettricità. In tre distretti è stato dichiarato lo stato d'emergenza, mentre la neve ha costretto a chiudere alcune strade.

Il valico di frontiera di Ruse-Giurgiu, che collega Bulgaria e Romania, è chiuso ai Tir, dice le autorità di dogana.

Le nevicate hanno provocato il ritardo di oltre 25 voli all'aeroporto di Sofia e la chiusura di una serie di autostrade che collegano la capitale a Burgas, sul Mar Nero.

I meteorologi prevedono un miglioramento del tempo a partire da giovedì.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>8 febbraio 2010. Neve sulle strade di Bucarest. REUTERS/Bogdan Cristel</p>