Musica, nuova versione di "We are the world" per aiutare Haiti

martedì 2 febbraio 2010 10:28
 

LOS ANGELES (Reuters) - Cantanti, rapper e attori tra cui Barbra Streisand, Kanye West e Miley Cyrus hanno registrato una nuova versione di "We are the world" a favore della popolazione di Haiti, colpita da un devastante terremoto, un quarto di secolo dopo l'uscita dell'originale, che ha contribuito a far conoscere il dramma della fame in Africa.

Nessuno degli artisti che cantò un quarto di secolo fa ha partecipato alla nuova registrazione, avvenuta nello stesso studio di Hollywood in cui fu incisa la prima versione e di nuovo sotto la supervisione di Quincy Jones e del co-autore Lionel Richie.

Tra i più di 70 partecipanti, Celine Dion, Tony Bennett, Carlos Santana, Brian Wilson e Al Jardine dei Beach Boys e un gran numero di rapper come Snoop Dogg, Lil Wayne, Drake, LL Cool J e will.i.am dei Black Eyed Peas.

"Tutti hanno lasciato il proprio ego fuori dalla porta", ha commentato Josh Groban, tenore che spazia tra più generi musicali, facendo riferimento alla richiesta che Quincy Jones fece nel 1985 durante la registrazione della versione originale.

La canzone sarà trasmessa per la prima volta il 12 febbraio dalla Nbc, durante la diretta dalle Olimpiadi invernali di Vancouver.

Sia il pezzo che il video che lo accompagna, girato dal regista Paul Haggis -- premio Oscar per "Crash" --, verranno messi in vendita online e attraverso i canali tradizionali. Tutti i proventi -- spiega Randy Phillips, uno degli organizzatori -- andranno ad una neonata fondazione che si occuperà di distribuirli.

Nel terremoto che ha colpito Haiti il 12 gennaio potrebbero essere morte fino a 200.000 persone.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Una immagine di archivio di Barbra Streisand. REUTERS/Chip East</p>