Smog, domenica blocco del traffico a Milano dalle 10 alle 18

giovedì 28 gennaio 2010 20:59
 

MILANO (Reuters) - Dopo il superamento dei limiti delle polveri sottili per 17 giorni consecutivi a Milano, per domenica prossima l'amministrazione locale ha deciso un blocco del traffico di otto ore nel capoluogo meneghino.

Le auto non potranno dunque circolare dalle 10 alle 18, con eccezione dei mezzi ecologici (elettrici, metano e gpl), di quelli di medici, operatori sanitari e sacerdoti, spiega una nota della Regione Lombardia.

La decisione è stata presa durante una vertice sulle misure contro l'inquinamento a cui hanno partecipato il governatore Roberto Formigoni, il sindaco di Milano, Letizia Moratti e l'assessore provinciale Giovanni De Nicola (in rappresentanza del presidente Guido Podestà).

"Si è raggiunto un consenso unanime su alcune decisioni che riguardano la città di Milano", spiega Formigoni, aggiungendo che la Regione ha deciso di raddoppiare lo stanziamento di un milione di euro a favore dei Comuni per potenziare i controlli antismog: un milione sarà destinato ai controlli su strada e un milione alle verifiche sulle temperature negli edifici.

"Milano e la Lombardia non sono affatto la maglia nera per l'inquinamento. Al contrario, abbiamo una produzione di inquinamento pro capite bassissima", ha aggiunto il governatore, ribadendo la necessità che tutti diano il proprio contributo per migliorare la qualità dell'aria.

Il vertice ha deciso inoltre che se sarà superato per il 20esimo giorno consecutivo il livello della polveri sottili nell'aria, dovranno pagare l'Ecopass anche i veicoli diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato, attualmente esentati, almeno fino al terzo giorno in cui il livello di Pm10 sarà tornato sotto i livelli di guardia, ossia sotto i 50 microgrammi per metro cubo.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un tram illuminato in transito vicino alla Scala di Milano REUTERS/Stefano Rellandini</p>