Cinema, "The hurt locker" vince il premio dei produttori Usa

lunedì 25 gennaio 2010 19:27
 

LOS ANGELES (Reuters) - La pellicola sulla guerra in Iraq "The hurt locker" ha vinto il premio come miglior film assegnato dalla Producers Guild of America, una spinta chiave per la campagna verso l'Oscar.

Il vincitore del premio dei produttori Usa ha infatti ottenuto poi l'ambita statuetta 13 volte negli ultimi 20 anni, compresi i due più recenti.

Il premio è andato ai produttori Kathryn Bigelow, che è anche regista del film, Mark Boal, Nicolas Chartier e Greg Shapiro.

"E' assolutamente incredibile", ha detto la Bigelow, che ha descritto il film come "un piccolo film di guerra girato in estate in Medio Oriente".

Il film, già in dvd dopo un'uscita di basso profilo nei cinema, racconta la vita di un team di artificieri nella guerra irachena e ha già vinto il premio di miglior film al Critics Choice Awards, che negli ultimi 10 anni ha azzeccato l'80% delle volte il vincitore dell'Oscar.

Per la corsa alla statuetta più ambita del cinema, "The hurt locker" se la deve vedere con il recente vincitore dei Golden Globe "Avatar", prodotto e diretto da James Cameron, ex-marito della Bigelow.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Kathryn Bigelow ieri a Los Angeles per ritirare il premio assegnato dalla Producers Guild of America. REUTERS/Danny Moloshok</p>