Haiti, tante star per il telethon di raccolta fondi

sabato 23 gennaio 2010 14:26
 

NEW YORK(Reuters) - Molti grandi nomi del cinema e della musica si sono riuniti ieri sera per chiedere al mondo di donare fondi per aiutare le vittime del terremoto di Haiti, in uno spettacolo voluto da George Clooney e dal rapper di origini haitiane Wyclef Jean.

Il telethon di due ore, intitolato "Hope for Haiti now: a global benefit for earthquake relief", è stato trasmesso in tutto il mondo su tv, Internet e telefonini e vi hanno preso parte oltre 100 celebrità che si sono esibite da New York, Los Angeles e Londra.

Da oggi, tutte le performance sono disponibile per l'acquisto su iTunes di Apple.

La cantante Alicia Keys ha dato il via alla manifestazione con il suo brano "Prelude to a kiss", prima che Clooney facesse il primo discorso della serata.

"Gli haitiani hanno bisogno del nostro aiuto", ha detto Clooney. "Hanno bisogno di sapere che non sono soli, che ci prendiamo cura di loro".

Sono quasi un milione e mezzo gli haitiani che hanno perso la casa nel terremoto che 10 giorni fa ha sconvolto il paese caraibico uccidendo forse 200.000 persone.

Da Londra si sono esibiti il rapper Usa Jay-Z insieme a Bono e The Edge degli U2, oltre a Beyonce che ha cantato "Halo" accompagnata al piano da Chris Martin dei Coldplay.

Da Los Angeles, Sheryl Crow, Keith Urban e Kid Rock hanno cantato "Lean On Me", mentre Justin Timberlake e Matt Morris si sono esibiti in un duetto in "Hallelujah" di Leonard Cohen.

Sul palco si sono esibiti anche Madonna, Mary J. Blige, Taylor Swift, Shakira, Sting e Jennifer Hudson, mentre tra gli attori sono apparsi Leonardo DiCaprio, Denzel Washington e Nicole Kidman, che hanno raccontato le storie dei sopravvissuti.   Continua...

 
<p>George Clooney in una immagine di archivio REUTERS/Lucas Jackson</p>