Demjanjuk malato. Salta udienza per ex guardia nazista

giovedì 14 gennaio 2010 13:50
 

MONACO, Germania (Reuters) - L'udienza prevista per oggi al processo contro John Demjanjuk, ex guardia nazista accusato di aver contribuito ad uccidere 27.900 ebrei durante l'Olocausto, è stata cancellata perché l'89enne si è dichiarato malato.

Demjanjuk ha accusato dolori al petto, giramenti di testa e ha fatto sapere di non essere nemmeno in grado di stare in piedi, ha detto il giudice Ralph Alt, che ha preso la decisione di rinviare l'udienza.

Nonostante l'elettrocardiogramma non abbia fatto riscontrare anomalie, il dottore ha raccomandato di non correre rischi, ha detto Alt, aggiungendo di essere d'accordo con il parere del medico.

Il caso, probabilmente l'ultimo grande processo riguardante il regime nazista, riprenderà il 19 gennaio.

I procuratori di stato ritengono che Demjanjuk, che ha combattuto con l'Armata Rossa prima di essere catturato dai nazisti, abbia partecipato attivamente alle uccisioni di massa nel campo di Sobibor, in Polonia, nel 1943.

L'ex guardia è emigrata negli Stati Uniti nel 1951, dove ha lavorato per anni nell'industria dell'auto.

Demjanjuk nega qualsiasi coinvolgimento nell'Olocausto, mentre la sua famiglia sostiene che sia troppo debole per affrontare un processo. Demjanjuk è stato estradato in maggio dagli Usa e, se riconosciuto colpevole, rischia l'ergastolo.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>John Demjanjuk, ex guardia nazista sotto processo a Monaco per la morte di 27.900 ebrei nel campo di Soribor. REUTERS/Andreas Gebert/Pool</p>