Marito geloso dà alla moglie un "cellulare spia", rischia 4 anni

giovedì 14 gennaio 2010 10:42
 

LOCRI (Reuters) - Un dirigente di banca calabrese accecato dalla gelosia rischia fino a quattro anni di carcere per aver intercettato le telefonate della moglie con un cellulare spia.

Lo riferiscono i carabinieri.

L'uomo, di Bovalino, vicino a San Luca, nella Locride, aveva regalato due anni fa alla moglie un cellulare in grado di intercettare le sue telefonate.

Insospettita dal fatto che il marito conoscesse il contenuto e i destinatari delle sue telefonate, la donna ha avvisato i carabinieri, che al termine di due anni di indagine hanno denunciato il marito. L'uomo rischia fino a quattro anni di carcere per il reato di intercettazione illegale.

La donna ha allontanato il marito di casa e avviato le pratiche di separazione.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>La scrittrice francese Catherine Millet, autrice del libro "Gelosia", film che ha venduto nel mondo pi&ugrave; di 2 milioni di copie. Foto d'archivio. REUTERS/Philippe Wojazer</p>