Togo ufficialmente squalificato da Coppa d'Africa dopo attacco

lunedì 11 gennaio 2010 21:17
 

CABINDA, Angola (Reuters) - Il Togo è stato ufficialmente squalificato dalla Coppa d'Africa dopo che la squadra ieri è tornata a casa, in seguito all'attacco mortale al proprio autobus avvenuto due giorni fa a Cabinda, in Angola.

"Sono stati squalificati. Questo girone (B) è a tre squadre", ha detto il coordinatore Confederazione del calcio africano, Yaouba Amoa.

Il vice allenatore e il responsabile dell'ufficio stampa del Togo sono stati uccisi mentre il portiere di riserva Kodjovi Obilale è rimasto gravemente ferito dall'attacco di venerdì scorso per mano dei separatisti dell'enclave di Cabinda.

Il centrocampista del Togo Thomas Dossevi ha definito "ridicola" la decisione del Caf.

"Sarebbe stato semplice per noi tornare e giocare il 21 gennaio, penso che il Ghana dovrebbe dirsi d'accordo con questo", ha detto a Reuters per telefono.

"E' una decisione grave e ridicola. Tutti noi volevamo esserci e giocare la Coppa d'Africa".

Il Togo ha lasciato l'Angola su un volo charter inviato per recuperare i giocatori dopo l'attacco, ma ha espresso la speranza di poter essere in grado di tornare e partecipare al torneo.

Diversi calciatori avevano espresso la volontà di giocare, ma è stato ordinato loro di rientrare dal governo del Togo.

Il funzionario del Caf ha detto che sarebbe stato impossibile modificare la programmazione del torneo.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>I giocatori del Togo ieri all'aeroporto di Cabinda. REUTERS/Julien Pretot</p>