Terremoto nell'Ascolano, nessun danno

domenica 10 gennaio 2010 15:02
 

MILANO (Reuters) - Una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 è stata registrata oggi tra le province di Macerata e Ascoli Piceno, seguita da una replica alcune ore dopo, e al momento non risultano danni né feriti.

Lo riferisce la Protezione civile.

Le località vicine all'epicentro del sisma, verificatosi alle 9.33 secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, sono Ripe San Ginesio, Sant'Angelo in Pontano, Loro Piceno (MC) e Massa Fermana (AP).

Una seconda scossa di magnitudo 3 è stata registrata alle 13.37 ed è stata avvertita dalla popolazione, ma senza causare danni a persone o cose.

Nell'aprile dello scorso anno un sisma di magnitudo compresa tra 5.8 e 6.3 causò in Abruzzo la morte di circa 300 persone e distrusse molte abitazioni, costringendo oltre 60.000 persone a vivere in tende.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia