"Hurt Locker" premiato miglior film 2009 da critici Usa

lunedì 4 gennaio 2010 09:14
 

di Chris Michaud

NEW YORK (Reuters) - "The Hurt Locker", film indipendente Usa su un gruppo di artificieri americani in Iraq, è stato scelto come miglior film del 2009 dai critici cinematografici Usa della National Society of Film Critics, che gli hanno dato così una spinta in più verso l'Oscar.

Il film ha ottenuto diversi premi, tra cui quello alla regista Kathryn Bigelow, mentre Jeremy Renner ha ottenuto il riconoscimento come miglior attore per la sua interpretazione di un arrogante tecnico di esplosivi.

Sia il New York Film Critics Circle che il Los Angeles Film Critics Association avevano già premiato il film e la regista.

Tra i premi attribuiti dai critici americani, nella 44esima edizione della manifestazione, diversi sono andati a film francesi. Yolande Moreau è stata votata miglior attrice per "Seraphine", film che narra la storia della pittrice Seraphine de Senlis, mentre "L'heure d'été" è stato indicato come miglior film straniero.

Il premio per la migliore produzione non-fiction è andato a "Les plages d'Agnès", documentario autobiografico della regista francese Agnes Varda

Mo'Nique è stata premiata come migliore attrice non protagonista per il suo ruolo in "Precious", mentre Christoph Waltz ha ricevuto un premio per "Inglourious Basterds".

Joel e Ethan Coen sono stati premiati per la sceneggiatura di "A Serious Man".

Sono rimasti a bocca asciutta, invece, film di cui si era parlato molto, come "Up In the Air" di Jason Reitman, "Avatar" di James Cameron e "Invictus" di Clint Eastwood.   Continua...

 
<p>Da sinistra, gli attori americani interpreti del film "The Hurt Locker" Jeremy Renner, Brian Geraghty e Antony Mackie posano per i fotografi con la regista Kathryn Bigelow. REUTERS/Max Rossi</p>