Sport e scandali, anche At&T chiude contratto con Tiger Woods

giovedì 31 dicembre 2009 16:46
 

NEW YORK (Reuters) - La At&T ha annunciato oggi in una nota la fine del contratto di sponsorizzazione che legava l'azienda a Tiger Woods, celebre campione di golf coinvolto in una serie di scandali sessuali.

Per Woods si tratta dell'ennesima tegola, dopo che nei giorni scorsi l'azienda di technology outsourcing e consulenze Accenture aveva deciso la fine di una sponsorizzazione durata sei anni e Procter & Gamble titolare di Gillette, di cui Woods era testimonial, ha deciso di limitarne l'impiego.

Dopo settimane in cui la sua vita privata è stata messa alla berlina dai media, Tiger Woods nei giorni scorsi ha ammesso di aver ingannato sua moglie e ha annunciato che si ritirerà dal golf per un tempo indefinito.

Il golfista più celebre del mondo ha dato l'annuncio sul suo sito Web, ammettendo per la prima volta la sua "infedeltà" e spiegando di aver chiesto perdono a famiglia, amici e tifosi.

Woods, 33 anni, è uno degli sportivi più ammirati del mondo. Sposato, è padre di due figli.

L'ammissione è giunta dopo una vicenda quantomeno bizzarra, che ha preso il via il 27 novembre scorso dopo un piccolo incidente in macchina fuori dalla sua villa in Florida per poi trasformarsi in uno scandalo a luci rosse che ha messo sottosopra la sua vita e la sua carriera.

Finora la sua immagine pressoché perfetta era stata una calamita per gli sponsor. Secondo la rivista Forbes, Woods è stato il primo sportivo ad aver guadagnato un miliardo di dollari.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Tiger Woods e la moglie Elin Nordegren in un'immagine del giugno 2009. REUTERS/Hans Deryk</p>