Papa sta bene dopo caduta, augura ad Italia clima di intesa

sabato 26 dicembre 2009 12:35
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Un nuovo appello alla "comprensione" e alla riconciliazione "nelle famiglie e nella Nazione" è stato lanciato oggi da Papa Benedetto XVI dopo l'Angelus, nel saluto rivolto ai pellegrini di lingua italiana.

Il Pontefice ha augurato all'Italia "quel clima di intesa che tanto giova al bene comune".

Benedetto XVI è apparso in buone condizioni di salute dopo che una donna con problemi psichici, la sera della vigilia di Natale nella Basilica di San Pietro, ha saltato una transenna e gli si è gettata addosso facendolo cadere a terra.

Il Pontefice 82enne dopo la caduta è rimasto illeso ed ha portato a termine le due ore di funzione, mentre l'anziano cardinale Roger Etchegaray, 87 anni, coinvolto nella caduta, è stato ricoverato per la rottura del collo del femore e dovrà essere operato nei prossimi giorni.

La donna che si è gettata sul Santo Padre, sembra per abbracciarlo, si chiama Susanna Maiolo, ha 25 anni e cittadinanza italo-svizzera ed è stata ricoverata in ospedale per un trattamento sanitario obbligatorio.

Il fatto della vigilia di Natale, che ha lasciato le guardie vaticane visibilmente scosse e i vescovi sbalorditi, ha nuovamente sollevato la domanda su quanto sia vulnerabile il Papa se vuole mantenere il contatto con il pubblico.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Papa Benedetto XVI durante la benedizione Urbi et Orbi in occasione della Messa di Natale, in piazza San Pietro. REUTERS/Osservatore Romano</p>