Più controlli su voli per Usa dopo fallito attacco aereo Delta

sabato 26 dicembre 2009 12:11
 

ROMA (Reuters) - Dopo il fallito attentato, ieri, su un volo della Delta Airlines in arrivo a Detroit, le autorità italiane hanno intensificato i controlli su tutti i voli in partenza per gli Stati Uniti.

E' quanto si legge in una nota dell'Ente nazionale per l'aviazione civile (Enac).

"Il presidente dell'Enac Vito Riggio, anche in qualità di presidente del Cisa -- Comitato Interministeriale per la Sicurezza Aerea e Aeroportuale --, d'intesa con le forze di polizia, ha chiesto al direttore generale dell'Enac Alessio Quaranta di disporre che siano intensificati tutti i controlli sui voli in partenza dagli aeroporti nazionali con destinazione Usa", dice la nota.

Riggio ha chiesto inoltre di aumentare "anche i controlli manuali su tutti i passeggeri, così come richiesto anche dal Tsa -- Transport Security Administration, l'autorità statunitense per la sicurezza", per prevenire gli atti illeciti.

La nota dell'Enac precisa che "l'aumento dei controlli è già stato attivato in tutti gli aeroporti interessati".

Ieri un nigeriano di 23 anni che risulta legato ad al Qaeda ha cercato di fare esplodere un ordigno su un volo in arrivo a Detroit da Amsterdam, ma è stato bloccato dai passeggeri e dall'equipaggio e l'aereo è atterrato senza problemi.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un banco check-in all'aeroporto Leonardo Da Vinci di Roma. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>