L'attore Charlie Sheen arrestato per violenza domestica

sabato 26 dicembre 2009 11:36
 

di Steve Gorman

LOS ANGELES (Reuters) - L'attore Charlie Sheen è stato arrestato ieri per violenza domestica ad Aspen, località sciistica del Colorado. Lo riferisce la polizia locale.

Sheen, 44 anni, è accusato di aggressione e minacce, dice la polizia in una nota.

L'attore resterà in carcere senza la possibilità di uscire su cauzione fino alla sua comparsa davanti alla corte di Pitkin County, Colorado, ma la data dell'udienza non è ancora stata fissata.

La polizia non ha fornito l'identità della persona che Sheen avrebbe aggredito. Ma il sito che si occupa di celebrità Radar Online riferisce che l'arresto si è verificato dopo che l'attore ha spintonato la moglie, Brooke Mueller, durante un acceso litigio.

Il portavoce di Sheen a Los Angeles, Stan Rosenfield, non ha confermato né smentito la notizia, ma ha detto che la coppia "era in vacanza per Natale" nella residenza della famiglia di Mueller ad Aspen al momento dell'arresto.

"Non vi fate sviare dalle apparenze", si è limitato a dire Rosenfield. "Apparenze e realtà possono essere come il giorno e la notte. E' meglio non saltare alle conclusione".

Sheen, figlio dell'attore Martin, e Mueller, che ha 32 anni, si sono fidanzati nel luglio 2007 e si sono sposati nel maggio seguente.

Nell'aprile di quest'anno Mueller -- ex attrice e agente immobiliare, terza moglie di Sheen -- ha dato alla luce due gemelli.

Sheen, interprete di film come "Platoon" e "Wall Street", ha due figlie dalla seconda moglie, l'attrice Denise Richards, da cui ha divorziato nel 2006 dopo quattro anni di matrimonio.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>L'attore Charlie Sheen in una foto segnaletica al suo arresto dalla polizia. REUTERS/Aspen Police Department/Handout</p>