Calcio, Zidane contento di espulsione per testata a Materazzi

martedì 22 dicembre 2009 13:16
 

PARIGI (Reuters) - L'ex fuoriclasse della nazionale francese Zinedine Zidane è lieto di essere stato espulso durante la finale dei Mondiali del 2006 per l'ormai famosa testata a Marco Materazzi, perché non dovrà vivere con il rimorso di aver goduto di un'ingiustizia.

Zidane venne espulso a pochi minuti dalla fine della partita, conclusasi poi con la vittoria ai rigori e la conquista del titolo di campioni del mondo degli azzurri di Lippi.

"E' stata una cosa positiva (l'avermi espulso)", ha detto l'ex stella di Juve e Real Madrid alla rivista francese France Football.

"E' giusto che Buffon abbia segnalato all'arbitro quello che avevo fatto perché il mio non era stato un bel gesto. Non so come avrei potuto vivere se la Francia fosse diventata campione del mondo e io fossi rimasto in campo".

Zidane, che è stato grande protagonista nel mondiale del 1998, vinto proprio dalla Francia, reputa però esagerate le reazioni seguite al fallo di mano di Thierry Henry che ha consentito ai transalpini di pareggiare la gara di ritorno dello spareggio con l'Irlanda e di qualificarsi per i mondiali in Sudafrica, in programma a giugno.

"Molte persone che non c'entrano nulla col calcio si sono interessate alla vicenda, quelle stesse persone che ti osannano quando alzi i trofei ma ti abbandonano quando le cose vanno male. Sono sicuro che Henry non sia fiero del suo gesto".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il calciatore francese Zinedine Zidane. REUTERS/Susana Vera</p>