Violenze civili, pochi fondi in Top 10 crisi umanitarie di Msf

martedì 22 dicembre 2009 11:03
 

NEW YORK (Reuters) - I governi bloccano gli 
aiuti umanitari e i malati di Aids vengono mandati via dalle 
cliniche per mancanza di fondi: sono i risultati del rapporto di 
Medici Senza Frontiere (Msf) sulle 10 peggiori crisi umanitarie 
del mondo.
L'organizzazione umanitaria ha elencato le peggiori crisi 
mondiali, mentre i governi fermano gli aiuti a nazioni come Sri 
Lanka, Pakistan e Sudan, e attacchi contro i civili hanno luogo 
in paesi come Yemen, Afghanistan, Pakistan, Repubblica 
democratica del Congo e Somalia.
Nella lista figurano anche la crisi in Sudan, la necessità 
di fondi per la cura dell'Aids/Hiv e la scarsa attenzione ad 
altre malattie.
"Non c'è dubbio che i civili sono sempre più vittime dei 
conflitti e degli ulteriori tagli all'assistenza necessari per 
vivere, spesso volutamente", ha detto Christophe Fournier, 
presidente del Consiglio internazionale dell'oarganizzazione.
"In posti come lo Sri Lanka e lo Yemen, dove i conflitti 
armati sono aumentati nel 2009, ai gruppi umanitari è stato 
impedito di raggiungere coloro che hanno bisogno o sono stati 
costretti ad andare via perché anche loro finiti sotto attacco. 
Questa dinamica inaccettabile sta diventando la norma", ha 
detto.
Intanto, la gente soffre di un numero di malattie che 
vengono ignorate, e le terapie sono inaccessibili per molti 
malati di Aids, ha aggiunto Msf.
"I pazienti vengono mandati via dalle cliniche perché non ci 
sono fondi", ha detto Fournier. "La tempistica non potrebbe 
essere peggiore".
I fondi per la ricerca scarseggiano, ha aggiunto Msf, 
citando le segnalazioni del "Global Fund to Fight AIDS, 
Tuberculosis and Malaria" e il piano d'emergenza per l'Aids del 
presidente Usa di ridurre o limitare i finanziamenti.
Medici Senza Frontiere, che ha realizzato la sua prima 
classifica delle crisi umanitarie nel 1998, ha detto che la 
lista è il risultato del loro lavoro in quasi 70 nazioni.
Di seguito la Top 10:
1. Violenza contro civili nella Repubblica Democratica del 
Congo orientale
2. Violenze, civili esclusi da aiuti in Afghanistan
3. Violenze, mancato accesso alle cure sanitarie in Somalia
4. Violenze, mancanza di aiuti in Yemen settentrionale
5. Violenze, malattie, manzanza cure sanitarie in Sudan 
meridionale, Darfur
6. Fondi inadeguati per trattamento malnutrizione infantile
7. Civili in trappola in Sri Lanka
8. Scarsi fondi per cura AIDS/HIV
9. Violenze, civili trascurati in Pakistan
10. Mancanza di ricerca, cure per malattie ignorate come 
kala azar, malattia del sonno, malattia di Chagas e ulcera del 
Buruli
-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in 
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia