Sondaggio: consenso Berlusconi risale sopra 50% dopo aggressione

domenica 20 dicembre 2009 12:35
 

ROMA (Reuters) - Il consenso del premier Silvio Berlusconi è risalito sopra il 50% dopo l'aggressione subita una settimana fa a Milano che ha provocato un'ondata di simpatia perfino tra una parte di coloro che votano per i partiti di opposizione. Lo indica un sondaggio pubblicato oggi dal "Corriere della Sera".

Berlusconi, 73 anni, è stato colpito al volto da una statuetta di alabastro lanciatagli dal 42eenne Massimo Tartaglia - subito arrestato e ora detenuto nel reparto di osservazione psichiatrica del carcere di San Vittore. Il premier ha riportato la rottura del naso e di due denti, ed è rimasto ricoverato per alcuni giorni in ospedale.

Il sondaggio condotto dall'Ispo di Renato Mannheimer dice che dopo l'aggressione la popolarità di Berlusconi è salita al 55,9% dal precedente 48,6 di metà novembre.

Mannheimer ha spiegato che il rialzo è più evidente tra i giovani elettori e tra i cattolici praticanti. Ma il consenso per Berlusconi è aumentato anche tra gli elettori di centrosinistra, con un 17% che ha un'opinione positiva del premier.

Ma secondo il sondaggista c'è anche un altro dato che emerge, e cioè che il 20-25 degli italiani sarebbero favorevoli al suo aggressore Tartaglia - che ha una lunga storia di disturbi psichici - affermando che "Berlusconi è pericoloso per il Paese".

-

 
<p>Silvio Berlusconi all'uscita dall'ospedale. REUTERS</p>