Irlanda, vescovo si dimette dopo scandalo abusi sessuali

giovedì 17 dicembre 2009 12:29
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Donal Murray, vescovo irlandese sotto accusa per la gestione delle segnalazioni di abusi sessuali su minori perpetrati da alcuni preti nella diocesi di Dublino, ha rassegnato le sue dimissioni. Lo ha reso noto oggi la santa Sede, spiegando che Papa Benedetto XVI le ha accettate.

Quelle di Murray sono le prime dimissioni dopo la pubblicazione, il mese scorso, di un rapporto dal quale è emerso che le gerarchie ecclesiastiche d'Irlanda, Paese a maggioranza cattolica, hanno coperto per 30 anni le diffuse segnalazioni di abusi sui bambini perpetrati da preti.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Papa Benedetto XVI nella sua udienza settimanale lo scorso 16 dicembre. REUTERS/Alessia Pierdomenico</p>