Cinema, film di Polanski in gara al festival di Berlino

martedì 15 dicembre 2009 18:47
 

BERLINO (Reuters) - "The Ghost Writer", il nuovo film del regista Roman Polanski sarà in gara al festival del cinema di Berlino. Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori.

Il regista di origine francese, già vincitore dell'Oscar, è agli arresti domiciliari in Svizzera dopo essere stato fermato a settembre con l'accusa di abuso sessuale su minori, per aver consumato 22 anni fa un rapporto sessuale con una ragazza di 13.

Polanski, 76 anni, stava ultimando il suo film quando è stato arrestato a Zurigo. E' probabile che l'arresto non gli permetterà di andare a Berlino per il red carpet.

Il film, con protagonisti del calibro di Pierce Brosnan e Ewan McGregor, narra la storia di un ex primo ministro britannico che scrive la sua biografia con l'ausilio di uno scrittore fantasma. Il film è infittito da segreti e da intrighi che vedono protagonisti la moglie e l'assistente dell'uomo.

Sempre a Berlino, verrà presentato "Shutter Island", il film di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio e Ben Kingsley.

Dopo anni in cui è stato accolto freddamente dai critici, gli organizzatori sperano che il festival riesca a risorgere grazie alla notorietà e all'ascendente delle star dei primi film annunciati.

Berlino, che nel 2010 festeggerà 60 anni di storia, è considerato da molti un festival minore rispetto ai concorrenti europei più accreditati, Cannes e Venezia.

Oggi è stata anche annunciata la presenza del film turco "Bal", il film austriaco "Der Raubr", il film indiano "My Name is Khan" con Shah Rukh Khan, il bosniaco "Na Putu" e la produzione irano-tedesca "Shekarchi".

Gli altri 26 film in gara al festival saranno presentati in gennaio.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il regista Roman Polanski durante il processo. REUTERS/Jae C. Hong/Pool</p>