Boeing 787 Dreamliner, oggi primo test di volo

martedì 15 dicembre 2009 19:52
 

SEATTLE (Reuters) - Il rivoluzionario 787 Dreamliner di Boeing si è alzato in volo per la prima volta oggi, segnando l'inizio di una nuova era nel trasporto aereo e divenendo il più grande aereo per trasporto passeggeri costruito in materiali compositi, seppur con due anni e mezzo di ritardo rispetto al previsto.

Il nuovo aereo a basso consumo di carburante, considerato fondamentale per il futuro finanziario della compagnia, è decollato nei pressi dello stabilimento della casa produttrice, 50 chilometri circa a nord di Seattle, in un cielo nuvoloso per un volo di quattro ore intorno a Puget Spund, nell'entroterra dello stato di Washinghton.

Il "decollo" dell'aereo in titanio e carbonio, che dovrebbe garantire all'azienda americana di risparmiare milioni di dollari in carburante e in costi di manutenzione, era stato più volte rinviato a causa della mancanza di componenti, della progettazione difettosa e di due mesi di sciopero.

"Questo primo volo potrebbe dare la percezione che siamo a buon punto. Ma non è così. Serve ancora molto tempo per arrivare al risultato finale", ha spiegato Richard Aboulafia, analista presso il centro di ricerca del Teal Group.

Le compagnie aeree hanno accolto con favore il concetto di un velivolo di media grandezza che può portare circa 250 passeggeri sulle lunghe distanze. Hanno ordinato 840 apparecchi del nuovo modello, per circa 140 miliardi di dollari, da quando il progetto sul nuovo aereo ha preso il via.

Ma la produzione effettiva è stata rinviata per cinque volte negli ultimi tre anni e il primo volo per ben sei volte, mettendo a dura prova la pazienza dei clienti.

Nel mentre, la concorrente Airbus -- di proprietà dell'europea EADS -- è riuscita ad attrarre acquirenti per il suo Airbus A350, anch'esso costruito principalmente con composti di carbonio.

Il profitto che Boeing può aspettarsi dal lancio del nuovo aereo, inoltre, appare incerto. Gli analisti dicono che la compagnia ha investito più di 10 miliardi di dollari nel progetto e sarà anche chiamata a una qualche forma di risarcimento ai clienti per aver tardato nella distribuzione. Il ritardo reale e le capacità del nuovo aereo non saranno chiare fino alla conclusione dei test.

Il test darà il via ad almeno nove mesi di prove su una flotta di sei 787.

Boeing dice che consegnerà il primo 787 alla giapponese All Nippon Airways tra meno di un anno, nel quarto trimestre del 2010 -- con oltre due anni di ritardo rispetto ai tempi previsti.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Assemblaggio del Boeing 787 Dreamliner. REUTERS/Robert Sorbo</p>