Clown e anticapitalisti: l'altro vertice di Copenaghen

venerdì 11 dicembre 2009 15:57
 

COPENAGHEN (Reuters) - Mentre i politici corrucciati nei loro abiti scuri lavorano faticosamente per un accordo sul cambiamento climatico al Bella Centre di Copenaghen, un vertice alternativo è in corso in un centro sportivo del centro.

Nel complesso DGI-Byen, un gruppo di economisti discute di economie in stallo, studenti aggiornano furiosamente i loro blog e donne lavorano rinchiuse nelle loro cabine da interprete. Un clown passeggia intorno.

Benvenuti a Klimaforum, il vertice alternativo organizzato da 30 Ong danesi in collaborazione con gruppi di studenti per completare e mettere in discussione le trattative ufficiali.

"Vogliamo influenzare ciò che accade al Bella Centre ma stiamo anche costruendo un movimento di società civile globale sul cambiamento climatico" ha detto l'organizzatrice Kristine Holten-Andersen. "Ci stiamo riuscendo".

Nel gruppo dei relatori i beniamini del movimento anticapitalistico, compresi Vandana Shiva, George Mobiot e Naomi Klein. Secondo quest'ultima l'evento attrarrà in due settimane 10.000 persone da 92 paesi.

Secondo l'autrice del libro "No Logo", caposaldo del movimento anticonsumistico, "quello che sta succedendo in questa stanza è la cosa più importante in corso a Copenaghen".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia