Amsterdam, in viaggio sul primo battello a pile a combustibile

giovedì 10 dicembre 2009 15:17
 

AMSTERDAM (Reuters) - Emettendo solo vapore acqueo e scivolando silenziosamente attraverso i canali centenari di Amsterdam, un battello - una popolare attrazione per turisti - alimentato da pile a combustibile ha compiuto ieri la sua crociata inaugurale.

Il "Nemo H2", che può portare oltre 80 persone, è il primo di un tipo disegnato per muoversi grazie a un motore a pile a combustibile, in cui idrogeno e ossigeno si miscelano per creare elettricità e acqua, senza produrre gas che inquinano l'aria.

"E' importante in una città come Amsterdam con oltre 125 viaggi nei canali al giorno", ha detto il project manager Alexander Overdiep.

Un viaggio in battello attraverso la rete semi-circolare di canali è un tipico passatempo da turisti nella capitale olandese. Dalla primavera, i visitatori hanno l'opzione di compiere una crociera "CO2 Zero" per 50 centesimi di euro in più, soldi che andranno alle ricerche sulle tecnologie che riducono il carbonio, ha spiegato Freek Vermeulen, direttore della compagnia di battelli Lovers.

La nuova imbarcazione costa più del doppio di una che va a diesel, e deve rifornirsi in una stazione di idrogeno per fare il pieno una volta al giorno, mentre le normali barche fanno un pieno a settimana.

Ma gli sviluppatori del progetto da 3 milioni di euro, in parte finanziati dal governo, dicono che i costi caleranno dopo che altre barche saranno costruite dopo questa fase di test, e quando saranno disponibili sistemi più avanzati di distribuzione dell'idrogeno.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>L'arrivo di Nemo ad Amsterdam. REUTERS/Paul Vreeker/United Photos (NETHERLANDS ENVIRONMENT ENERGY TRANSPORT BUSINESS SOCIETY)</p>