Velvet Underground tornano insieme ma... per parlare

giovedì 10 dicembre 2009 11:25
 

NEW YORK (Reuters) - Tre dei componenti ancora in vita dei Velvet Underground, storica band della New York degli anni 60 nota per essere riuscita a fondere con successo musica e arte, hanno parlato ieri nel corso di una rara reunion pubblica dell'eredità del gruppo e del loro rapporto con l'artista pop Andy Warhol.

Per l'evento "The Art and Soul of The Velvet Underground" -- che ha riunito Lou Reed, Maureen Tucker e Doug Yule -- alla New York Public Library si è registrato il tutto esaurito.

Alla band è riconosciuta una grandissima influenza su punk e rock, come dimostra una citazione spesso attribuita a Brian Eno: "Il primo disco dei Velvet Underground ha venduto solo 10.000 copie, ma tutti quelli che l'hanno comprato hanno creato una band".

Yule, che ha preso il posto di John Cale nel 1968, ha contribuito insieme a Reed e Tucker al recente "The Velvet Underground: New York Art", libro che raccoglie materiale sulla band.

Il chitarrista Sterling Morrison, che ha conosciuto Reed alla Syracuse University e si è unito a lui e a Cale quando i Velvet Underground si stavano formando, è morto di linfoma non-Hodgkin nel 1995.

La modella tedesca Nico, attrice nei film di Warhol e voce nel disco di debutto dei Velvet Underground prodotto da Warhol -- "The Velvet Underground and Nico" -- morì nel 1988 dopo un incidente in bicicletta a Ibiza.

"Andy diceva che avevamo bisogno di una cantante perché nessuno di noi era abbastanza bello", ha detto scherzando Reed riferendosi al coinvolgimento di Nico.

A Warhol, fermamente determinato a proteggere la band da discografici e dirigenti, sono andate parole di apprezzamento: "Andy era come un cane da guardia. Non permettete loro di cambiarlo: era questo il principio unificante", ha raccontato Reed.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Lou Reed si esibisce a Lisbona. REUTERS/Jose Manuel Ribeiro (PORTUGAL)</p>