Clima, Greenpeace scala Colosseo per accordo Copenaghen

mercoledì 9 dicembre 2009 11:39
 

ROMA (Reuters) - Attivisti dell'associazione ambientalista Greenpeace hanno scalato questa mattina il Colosseo in un'azione dimostrativa per chiedere che il vertice sul clima in corso a Copenaghen raggiunga un accordo sulla riduzione di gas a effetto serra.

Gli attivisti, dice un comunicato dell'associazione, hanno srotolato dall'alto uno striscione di 300 metri quadri con su scritto "Copenhagen: Accordo storico adesso, Make history now!", mentre a terra una cinquantina di volontari formavano coi loro corpi una scritta a favore della riduzione dei gas-serra.

La protesta ha ottenuto subito il sostegno del sindaco di centrodestra della Capitale, Gianni Alemanno, già ministro dell'Agricoltura e apprezzato dagli ambientalisti per la sua opposizione agli organismi geneticamete modificati.

"Il Colosseo viene usato tante volte a sproposito ma stavolta ne è stato fatto un uso appropriato, non c'è posto più adatto per chiedere un accordo storico", ha detto il primo cittadino, secondo un comunicato di Greenpeace.

Intanto, in vista del vertice di domani a Bruxelles dei capi di Stato e di governo dell'Unione europea dedicato alla lotta al cambiamento climatico, Greenpeace chiede alla Ue "di innalzare il proprio obiettivo unilaterale di riduzione delle emissioni come indicato dalla scienza, portandolo dall'attuale 20% al 40% entro il 2020, rispetto ai livelli del 1990".

"L'Europa deve inoltre impegnarsi a fornire risorse finanziarie pubbliche pari almeno a 35 miliardi di euro per i Paesi in via di sviluppo", ha detto Francesco Tedesco, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Turisti davanti al Colosseo. REUTERS/Alessia Pierdomenico</p>