Doping, verranno riassegnate medaglie vinte dalla Jones a Sydney

martedì 8 dicembre 2009 12:10
 

BERLINO (Reuters) - Le medaglie vinte da Marion Jones alle Olimpiadi di Sydney nella corsa e nel salto in lungo verranno riassegnate questa settimana, ma la sua medaglia d'oro nei 100 metri non verrà assegnata alla greca Katerina Thanou, a cause del suo coinvolgimento nella vicenda doping.

Una fonte di alto livello del Comitato Olimpico Internazionale (Cio) ha detto a Reuters oggi che il suo Consiglio Esecutivo, che si riunirà domani e dopodomani, promuoverà gli atleti nei 100 e nei 200 metri e nel salto in lungo, in cui Jones vinse il bronzo, ma non riassegnerà la sua medaglia d'oro nei 100 metri.

All'americana Jones sono state tolte nel 2007 per uso di farmaci vietati le medaglie d'oro vinte nei 100, nei 200 e nella 4x400, e quelle di bronzo nel salto in lungo e nella 4x100 alle Olimpiadi di Sydney.

L'atleta Usa ha scontato anche una pena detentiva per aver mentito ai procuratori federali a proposito dell'uso di steroidi.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>La srpinter americana Marion Jones durante una gara. REUTERS/Jerry Lampen/Files</p>