Chitarrista Rolling Stones arrestato per sospetta aggressione

giovedì 3 dicembre 2009 17:14
 

LONDRA (Reuters) - Il chitarrista dei Rolling Stones Ronnie Wood è stato arrestato ieri pomeriggio dalla polizia britannica per una sospetta aggressione ed è stato poi rilasciato oggi su cauzione.

Alle domande sull'arresto di Wood, un portavoce della polizia di Surrey ha risposto: "Possiamo confermare che un 62enne di Esher è stato arrestato la scorsa notte per una sospetta aggressione in seguito ad un incidente domestico".

"E' stato rilasciato oggi pomeriggio su cauzione in attesa dell'udienza prevista a gennaio e in attesa di nuove indagini".

Il portavoce di Wood ha confermato l'arresto dell'artista: "Posso confermare che c'è stato un incidente ieri sera e che Ronnie è stato arrestato. Oggi è stato rilasciato su cauzione e, per il momento, non abbiamo altri commenti da fare". L'arresto di Wood è avvenuto a Claygate, nel Surrey.

La 62enne rock star è ufficialmente separata dalla moglie Jo dallo scorso mese, dopo aver confessato un adulterio.

L'Alta Corte di Londra ha già emesso una sentenza interlocutoria di divorzio per Wood e Jo, che di fatto ha messo la parola fine sul loro matrimonio che durava da 24 anni. I due hanno anche due figli.

Nei documenti relativi alla causa di divorzio non si cita il nome della persona con cui Wood ha commesso adulterio ma, secondo quanto riportato diffusamente sui media, la separazione del 2008 sarebbe dovuta alla relazione di Wood con la russa Ekaterina Ivanova.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Ronnie Wood durante un live. (UNITED STATES ENTERTAINMENT)</p>