Clima, Berlusconi di ghiaccio ai Fori, protesta di Greenpeace

giovedì 3 dicembre 2009 15:45
 

ROMA (Reuters) - Greenpeace ha portato stamani una statua di ghiaccio del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al fianco delle statue degli imperatori nei Fori Imperiali a Roma, contando che si scioglierà completamente tra quattro giorni, quando inizierà il vertice di Copenhagen.

Con questo gesto, l'associazione ambientalista vuole denunciare l'asserita mancanza di politiche coerenti sul clima in Italia.

"Sul clima, Berlusconi rischia di essere un leader che si scioglie", si legge in una nota.

"L'Italia continua in una folle politica di ritorno al nucleare e al carbone che impedirà di centrare gli obiettivi internazionali ed europei", dice Greenpeace.

Il 7 dicembre si aprirà a Copenaghen la conferenza globale sul clima per aggiornare gli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas da effetto serra, ma sembra molto improbabile che si raggiungerà un accordo vincolante sotto forma di trattato internazionale.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un volontario di Greenpeace di fronte alla scultura di ghiaccio che raffigura Silvio Berlusconi. REUTERS/Chris Helgren (ITALY ENVIRONMENT SOCIETY IMAGES OF THE DAY)</p>