Religione: 69% italiani per crocifisso,46% farà presepe o albero

martedì 1 dicembre 2009 14:47
 

MILANO (Reuters) - Due italiani su tre vogliono che il crocifisso rimanga nelle aule delle scuole italiane, mentre poco meno di un italiano su due tra quelli che faranno il presepe lo considera un modo per manifestare la fede o per esprimere il vero significato del Natale.

E' quanto emerge da un sondaggio Confesercenti-Swg sui simboli religiosi.

Gli italiani che manterrebbero il crocifisso nelle scuole, secondo i dati dell'indagine, sono il 69%, mentre quelli di parere contrario il 29%.

La Corte europea per i diritti dell'uomo di Strasburgo ha stabilito il mese scorso che la presenza dei crocifissi nelle aule scolastiche italiane costituisce "una violazione del diritto dei genitori a educare i figli secondo le loro convinzioni e del diritto degli alunni alla libertà di religione".

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha annunciato che verrà presentato ricorso, precisando che comunque il pronunciamento della Corte non è vincolante.

In tema di simboli natalizi, invece, sono il 46% gli italiani che faranno sia il presepe che l'albero.

Oltre a chi farà il presepe perché lo considera depositario del vero significato del Natale (25%) o perché è credente (21%), c'è anche un 46% che lo fa perché "è una tradizione", perché "piace ai bambini" o perché "fa atmosfera natalizia".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Decorazioni natalizie. REUTERS/Vincent Kessler (FRANCE SOCIETY TRAVEL)</p>