Usa,per shopping natalizio clienti lasciano a casa carte credito

lunedì 30 novembre 2009 09:54
 

CHICAGO (Reuters) - Sono stati i contanti i veri protagonisti dello scorso fine settimana all'insegna dello shopping negli Stati Uniti, dopo la festività del Ringraziamento, cosa che potrebbe essere responsabile di minori vendite per i negozianti.

Soltanto il 26% delle persone che hanno fatto acquisti nel weekend ha detto di aver usato le carte di credito, secondo quanto emerso da un sondaggio condotto per Reuters da America's Research Group.

"Questo è davvero un cambiamento di rotta sorprendente nelle abitudini dei consumatori", ha commentato Britt Beemer, fondatore di America's Research Group.

Il 39% ha dichiarato invece di aver usato i contanti, mentre gli altri consumatori hanno detto di essersi serviti di carte di debito.

Secondo Beemer il fatto che i consumatori abbiano rinunciato a pagare con la carta di credito è un segnale negativo per i negozianti, dato che chi fa acquisti con la carta di credito è normalmente portato a spendere ovunque dal 20 al 40% in più.

Tuttavia la percentuale di persone che aveva detto di voler far shopping durante il fine settimana del Black Friday è stata maggiore rispetto al solito. Soltanto il 25,7% delle persone che avevano detto di aver intenzione di fare acquisti ha deciso poi di non farli, secondo il sondaggio. Una percentuale che nel 2008 era pari al 37% e al 38% nel 2007.

I dati emersi dal sondaggio - in cui sono stati sentite 680 persone - sono in linea con quelli della National Retail Federation che ha registrato maggiori presenza nei negozi e sui siti Internet durante il fine settimana del Ringraziamento, ma una minore spesa per persona.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Negozi affolati durante il Black Friday a Glendale, California. REUTERS/Phil McCarten</p>