Tiger Woods si prende la responsabilità dell'incidente d'auto

lunedì 30 novembre 2009 09:20
 

WINDERMERE, Florida (Reuters) - Il golfista Tiger Woods si è assunto la responsabilità dell'incidente in cui è rimasto coinvolto a bordo del suo Suv fuori dalla sua casa in Florida, aggiungendo che sua moglie ha agito coraggiosamente per aiutarlo, ma ha nuovamente annullato l'interrogatorio con le autorità che stanno indagando sull'accaduto.

Il golfista più famoso al mondo ha spiegato di voler mantenere privati i dettagli dell'episodio. Un agente della Florida Highway Patrol (Fhp) ha spiegato che le accuse non sono ancora state ritirate.

L'incidente - ha spiegato la Fhp - ha avuto luogo venerdì dopo che Woods è uscito con il suo Cadillac Escalade dal vialetto di casa intorno alle 2.25 di mattina: il veicolo è andato addosso ad un idrante e poi ad un albero. Il golfista, ferito, è stato portato in ospedale e poi dimesso.

"Questa situazione è colpa mia e ovviamente sta creando imbarazzo a me e alla mia famiglia", ha scritto Woods, 33 anni, sul suo sito ufficiale (web.tigerwoods.com). "Sono umano e non sono perfetto. Farò in modo che non succeda più".

Diversi tabloid e siti vip hanno riportato che Woods e la moglie avevano discusso poco prima dell'incidente.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>L'esterno della casa di Tiger Woods. REUTERS/Scott Miller</p>