Minori migranti, Papa: garantire diritto alla scuola e lavoro

venerdì 27 novembre 2009 12:34
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Intervenendo sul tema dell'immigrazione, con particolare attenzione ai minori, Papa Benedetto XVI ha sottolineato oggi l'importanza che ai figli degli immigrati sia assicurato il diritto alla frequenza scolastica e all'inserimento nel mondo del lavoro.

"Ai ragazzi nati nei Paesi ospitanti o ai figli che non vivono con i genitori, emigrati dopo la nascita, ma che li raggiungono successivamente (...) è importante che a essi sia data la possibilità della frequenza scolastica e del successivo inserimento nel mondo del lavoro e che ne vada facilitata l'integrazione sociale grazie a opportune strutture formative e sociali", ha detto il Papa in un messaggio in occasione della giornata del migrante e del rifugiato.

La questione dei diritti degli immigrati è stata recentemente al centro di un aspro dibattito politico, anche in seno alla maggioranza, con il presidente della Camera, Gianfranco Fini, che ha proposto di dare il voto amministrativo agli immigrati residenti da alcuni anni in Italia e di modificare la legge sulla cittadinanza per favorire i figli di stranieri nati in Italia, e la Lega Nord, tra gli altri, che si oppone.

Proprio ieri il Pdl, partito di cui Fini fa parte, ha detto che l'ipotesi di dare diritto di voto a cittadini non italiani è estranea al programma e alla linea politica del Popolo della libertà.

Benedetto XVI ha ricordato anche che "il migrante è una persona umana con diritti fondamentali inalienabili da rispettare sempre e da tutti".

"Auspico di cuore che si riservi la giusta attenzione ai migranti minorenni", ha ribadito il Papa.

Il Papa oggi si è soffermato anche sulla particolare condizione dei minori rifugiati che chiedono asilo, un fenomeno per il Pontefice " in aumento" e che va valutato "con attenzione e affrontato con azioni coordinate, con misure di prevenzione, di protezione e di accoglienza adatte secondo quanto prevede anche la stessa Convenzione dei diritti dei bambini".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Papa Benedetto XVI. REUTERS/Chris Helgren</p>