Un vietnamita dorme con la moglie defunta per cinque anni

giovedì 26 novembre 2009 15:03
 

HANOI (Reuters) - Un vietnamita ha riesumato il cadavere della moglie e ci ha dormito accanto per cinque anni, perché voleva stringerla a sé nel letto. Lo riferisce oggi un quotidiano locale.

Secondo quanto raccontato da Vietnamnet.vn, l'uomo, cinquantacinquenne proveniente da una cittadina della provincia centrale di Quang Nam, nel 2004 scoperchiò la tomba della moglie, modellò ciò che restava del suo corpo per darle l'aspetto di una donna, lo vestì e se lo mise nel letto.

Le Van, questo il nome del protagonista della vicenda, ha raccontato al sito che, alla morte di sua moglie, avvenuta nel 2003, aveva iniziato a dormire sulla sua tomba, aggiungendo che, dopo 20 mesi, per il freddo, la pioggia e il vento, decise di scavare un tunnel fino alla bara "per dormire con lei".

Ma -- questo riporta Vietnamnet -- i suoi figli lo scoprirono e gli impedirono di raggiungerla. Così, una notte del novembre 2004 raccolse i resti della moglie e li riportò a casa.

Il sito ha postato una foto di Van con una figura che ricorda la sua consorte, la quale è ancora a casa sua.

Padre di sette figli, l'uomo ha raccontato che i vicini per diversi anni non hanno osato fargli visita.

"Sono una persona che le cose le fa in modo diverso. Non sono come una persona normale", ha detto al giornale on line.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia