Tv, Emmy Award: premiato Frost, Gb protagonista con cinque premi

martedì 24 novembre 2009 10:57
 

NEW YORK (Reuters) - Il veterano della tv David Frost ha ricevuto un premio internazionale durante la cerimonia degli Emmy International Award, i premi dedicati ai programmi tv prodotti fuori dagli Usa.

La 37esima edizione è stata dominata dalla Gran Bretagna, con cinque Emmy, e caratterizzata dal primo alloro per il Brasile.

Frost è stato premiato dalla collega Barbara Walters, che lo ha definito "il miglior intervistatore in assoluto".

"E lo fa sembrare così semplice", ha rimarcato la Walters.

Anche l'ex primo ministro britannico Tony Blair ha lodato Frost in un video trasmesso durante la cerimonia. Il conduttore televisivo britannico, infatti, ha spesso intervistato leader mondiali e personalità importanti, con il suo "fenomenale" e "unico" intuito.

I programmi britannici hanno dominato anche la 37esima edizione degli Emmy, come già fatto del resto anche negli ultimi anni, con Julie Walters e Ben Whishaw che si sono aggiudicati i premi per la recitazione.

Walters ha vinto per la sua interpretazione di Anne Turner in "A Short Stay In Switzerland", mentre Whishaw ha ottenuto la nomination a miglior attore per la serie "Criminal Justice" della Bbc. Nessuno dei due vincitori era presente alla cerimonia per impegni di lavoro.

"The Mona Lisa Curse", programma dedicato all'arte contemporanea, ha vinto il premio come miglior trasmissione artistica, mentre "Dustbin Baby" si è aggiudicato il premio dedicato ai programmi per bambini e adolescenti.

Gli Emmy Award di quest'anno sono stati più cosmopoliti del solito, con Danimarca, Giappone, Germania, Olanda e Brasile tra le nazioni premiate.

Il Brasile, premiato per la prima volta, deve ringraziare la categoria "telenovelas", che gli ha consentito di vincere il premio con "India- A Love Story".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Sir David Frost (a sinistra) in un'immagine di archivio. REUTERS PICTURE</p>