Ciclismo, da Coni maxi-squalifica per Da Ros: 20 anni

lunedì 23 novembre 2009 14:20
 

ROMA (Reuters) - Il Tribunale Nazionale Antidoping ha squalificato per 20 anni il ciclista 23enne Gianni Da Ros, arrestato lo scorso marzo nell'ambito di un'indagine sul traffico di sostanze medicinali dopanti nelle palestre del Nord del paese.

Da Ros, friulano di 23 anni che era appena diventato professionista, era stato fermato mentre si trovava in ritiro nel Padovano ed immediatamente sospeso sia dalla Liquigas, il suo team all'epoca, che dalla Federazione Ciclistica Italiana.

La Liquigas, tra l'altro, aveva fatto sapere tramite un comunicato ufficiale di voler licenziare e citare per danni il corridore nel caso che "le responsabilità di Da Ros venissero provate".

La sanzione sportiva inflitta oggi a Da Ros, fra le più alte mai comminate dal Coni, si estinguerà il 22 novembre del 2029.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia