Cinema, "Lovely Bones" di Jackson criticato perchè poco violento

martedì 17 novembre 2009 13:29
 

LOS ANGELES (Reuters) - I produttori cinematografici che si rivolgono principalmente ai teenager sono spesso costretti a tagliare le scene particolarmente violente e i registi si lamentano perchè vedono compromessa la loro idea originaria.

Ma il regista premio Oscar Peter Jackson ha scoperto di avere esattamente il problema opposto con il suo nuovo film, "The Lovely Bones", in uscita nei cinema il prossimo 11 dicembre.

Basato sul best seller del 2002 di Alice Sebold, "The Lovely Bones" tratta la storia emozionante e straziante di una 14enne, Susie, violentata e uccisa, che osserva dal paradiso mentre la sua famiglia la piange e cerca di scoprire il suo assassino.

Jackson ha confidato a Reuters di essere rimasto spiazzato quando ha sentito che il pubblico che aveva assistito alle anticipazioni del film "semplicemente non era soddisfatto" della scena della morte di uno dei personaggi.

"Volevano molta più violenza", ha detto Jackson, che è tornato in sala di montaggio per "aggiungere molto semplicemente più violenza e sofferenza".

"Lovely Bones" è uno dei film più attesi della stagione, dal momento che si ispira ad un libro che è stato un autentico successo e che Jackson ha dimostrato, con la trilogia "Il Signore degli Anelli", di poter essere fedele ai libri cui si ispira, garantendo però agli spettatori una buona dose di divertimento.

Ad interpretare l'assassino di Susie in "Lovely Bones" sarà Stanley Tucci, che interpreta il personaggio chiave di tutto il film. "Il vero mistero riguarda proprio il destino dell'assassino", ha detto Jackson.

Il film è stato classificato dall'industria del cinema come PG13, quindi è consigliata vivamente la presenza di un genitore solo per i bambini al di sotto dei 13 anni. Lo stesso Jackson ha accolto con piacere questa valutazione, che consente ad un vasto pubblico, anche di adolescenti, di vedere "Lovely Bones", esattamente com'era nelle intenzioni del regista neozelandese.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il regista premio Oscar Peter Jackson, in una foto d'archivio. REUTERS/Mario Anzuoni</p>