Microeditoria, al via da domani settima rassegna italiana

giovedì 12 novembre 2009 15:14
 

ROMA (Reuters) - Si apre domani vicino a Brescia la settima rassegna della Microeditoria, che quest'anno è dedicata alla poetessa Alda Merini, scomparsa da poche settimane, e agli audiolibri.

La manifestazione si tiene nella Villa Mazzotti di Chiari, che l'anno scorso ha ospitato circa 8.000 visitatori, ed offre sia una panoramica delle produzioni delle case editrici italiane piccole e piccolissime che incontri e dibattiti cogli autori.

Nella giornata di sabato 14, in particolare, si concentreranno una trentina di presentazioni di libri, con ospiti come lo scrittore Vittorio Messori, la scienziata Margherita Hack, il giornalista Sergio Rizzo.

Domenica 15 sarà invece dedicata, tra l'altro, a una nuova collana di audiobook, un supporto che esiste da alcuni decenni, diffuso soprattutto nel mondo anglosassone, ma che da qualche tempo si sta conquistando anche uno spazio in Italia. L'attore Enzo De Caro e la giornalista Paola Giovetti presenteranno i primi due titoli della collana edita da Verdechiaro, entrambi famosissimi: "Siddartha", di Herman Hesse, e "Il Gabbiano Jonathan Livingston" di Richard Bach.

Sempre domenica, sarà anche il momento dell'omaggio ad Alda Merini, che gli organizzatori della mostra considerano la loro "madrina, dato che è stata l'ospite importante della Microeditoria durante la prima edizione del 2003: è stata colei che ci ha consentito di farci conoscere e far decollare la manifestazione".

In serata, invece, concluderà la manifestazione, presso l'auditorium Toscanini, un concerto del cantautore Davide Van De Sfroos.