Calcio, indagato ex-presidente Real per traffico opere arte

giovedì 12 novembre 2009 12:26
 

MADRID (Reuters) - L'ex presidente del Real Madrid Lorenzo Sanz è stato arrestato ieri nell'ambito di un'indagine sull'esportazione illegale di opere d'arte. Lo ha confermato oggi la polizia spagnola.

Sanz, che ha guidato il Real dal 1995 al 2000 conquistando due Champions League, è accusato dalla polizia di aver portato all'estero, illegalmente, delle opere d'arte ed è stato rilasciato in attesa dell'udienza, come confermato da un portavoce a Reuters.

Alcuni media spagnoli hanno riferito, citando fonti anonime, che Sanz ha utilizzato le opere d'arte, valutate 7,5 milioni di euro, nel suo tentativo, fallito, di acquistare il Parma nel 2005.

"E' un'operazione che ho portato avanti tre anni fa", ha detto il 66enne Sanz ad una radio spagnola.

"Ho comprato alcuni dipinti e poi li ho portati in Italia, perchè mi era stato detto che c'era la possibilità di venderli all'asta", ha aggiunto l'imprenditore.

"Non so se, per vendere opere d'arte fuori dalla Spagna, ci voglia un permesso. E' stato un errore in buona fede. Non sapevo bisognasse ottenere questo permesso. Quello che so è che non comprerò mai più un quadro".

 
<p>L'ex presidente del Real Madrid Lorenzo Sanz, in una foto d'archivio. REUTERS/Susana Vera</p>