Musica, Britney Spears risponde ai critici: qui per i miei fan

giovedì 12 novembre 2009 09:44
 

MELBOURNE (Reuters) - Britney Spears ha voluto inviare un messaggio a tutti i critici che hanno stroncato il suo tour in Australia: è tutto per i fan.

Il manager e il tour promoter di Spears sono corsi in aiuto della cantante americana, stroncata dai media che hanno riportato che i fan hanno abbandonato il suo primo concerto del tour australiano, perché noioso, privo di interazione con il pubblico e, soprattutto, per gran parte cantato in playback.

Ora Spears, che sta tentando di ricostruire la sua carriera dopo un turbolento periodo nella sua vita privata, ha deciso di passare al contrattacco.

"Ho sentito che il mio show ha suscitato diverse polemiche nei media", ha fatto sapere la cantante 27enne in un comunicato.

"Alcuni giornalisti hanno scritto che hanno gradito lo spettacolo, altri no. Ma io sono venuta in Australia per i miei fan".

Il promoter del tour australiano di Britney Spears, Paul Dainty, aveva già fatto sapere in precedenza che le critiche allo show, definito scialbo e quasi tutto in playback, avevano "molto deluso" la cantante, perchè completamente costruite ad arte.

Dainty ha aggiunto che si sapeva già prima dello show che parte del concerto sarebbe stato in playback per permettere alla cantante di ballare sul palco.

Ma la questione del playback ha visto Spears al centro delle polemiche fin dal suo arrivo in Australia la scorsa settimana.

Il ministro del commercio del South Wales, Virginia Judge, ha chiesto infatti che venisse specificato sul biglietto quale parte del concerto si sarebbe svolta in playback.   Continua...

 
<p>Britney Spears a Los Angeles in una immagine di archivio. REUTERS/Fred Prouser</p>