La Cina dona due panda a Singapore in segno di amicizia

mercoledì 11 novembre 2009 16:14
 

SINGAPORE (Reuters) - La Cina regalerà due panda giganti a Singapore, per celebrare i 20 anni di relazioni amichevoli tra i due paesi. Lo ha detto oggi il presidente cinese Hu Jintao.

Hu è arrivato questa mattina a Singapore per partecipare al vertice annuale dei leader dei paesi asiatici del Pacifico, dopo esser passato per la Malaysia, dove ha effettuato una visita di stato -- la prima in 15 anni di un leader cinese -- e ha siglato numerosi accordi commerciali.

Dopo aver passato in rassegna una guardia d'onore che lo attendeva all'arrivo, Hu ha incontrato il presidente di Singapore S.R. Nathan e il padre fondatore della città-stato, il ministro mentore Lee Kwan Yew.

Lee, di recente, aveva messo in subbuglio la comunità degli internauti cinesi chiedendo agli Stati Uniti di restare impegnati in Asia per bilanciare l'influenza cinese.

Portare in dono panda, un'attrazione popolare negli zoo di tutto il mondo, è una mossa alla quale la Cina fa spesso ricorso come ad uno strumento diplomatico. All'inizio dell'anno, la Cina aveva regalato due panda -- Tuan Tuan e Yuan Yuan, i cui nomi, se pronunciati insieme, significano "riunificazione" -- a Taiwan, considerata da Pechino una provincia rinnegata, in segno di un miglioramento delle relazioni.

Secondo quanto riferito da Wildlife Reserves Singapore, il gestore degli zoo del paese, i panda, un maschio e una femmina, arriveranno nella seconda metà del 2011 e saranno accolti dal nuovo River Safari di Singapore.

 
<p>Due esemplari di panda gigante nella riserva dell'Ocean Park di Hong Kong. REUTERS/Tyrone Siu</p>