"Piano anglicani" non intacca regola celibato preti cattolici

lunedì 9 novembre 2009 17:04
 

di Philip Pullella

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Il Vaticano ha detto oggi che il progetto di concedere ai sacerdoti anglicani di convertirsi al Cattolicesimo non segna nessun cambiamento dell'antica regola che impone il celibato ai parroci cattolici.

Il Vaticano ha sottolineato la sua posizione nella prefazione alla Costituzione apostolica di Papa Benedetto XVI "Anglicanorum Coetibus" (Sui gruppi di Anglicani) che regola l'ammissione degli anglicani convertiti al Cattolicesimo, incluso un gruppo di sacerdoti e vescovi sposati.

"La possibilità prevista nella Costituzione apostolica per alcuni esponenti del clero sposati all'interno degli Ordinariati personali (la struttura prevista per gli ex anglicani) non significa nessun cambio nella disciplina del celibato clericale da parte della Chiesa", ha detto.

Il Vaticano aveva annunciato, il mese scorso, un'iniziativa per semplificare le cose agli anglicani che, in polemica con l'evoluzione liberale della loro Chiesa, decidessero di convertirsi al Cattolicesimo. Da qui, la speculazione su ciò che questo passo avrebbe potuto significare per la regola del celibato all'interno della Chiesa Cattolica romana.

Si era addirittura discusso sulla possibilità che uomini che avevano lasciato il sacerdozio per sposarsi e più tardi diventati anglicani, potessero tornare al sacerdozio cattolico e restare coniugati.

La costituzione ha escluso questa ipotesi e ha precisato che i sacerdoti anglicani non sposati che si convertissero al Cattolicesimo dovranno restare celibi una volta avvenuta la conversione e ordinati sacerdoti cattolici.

La costituzione ribadisce che, per essere ammessi al sacerdozio Cattolico romano, vige "la regola" del celibato degli uomini ma che l'ammissione dei sacerdoti anglicani sposati verrà decisa sulla base di un'analisi caso per caso, in seguito ad una richiesta inoltrata dal Papa.

Gli ex vescovi anglicani, alcuni dei quali sposati, potranno guidare gruppi di anglicani all'interno della Chiesa cattolica e potranno essere ordinati sacerdoti cattolici.   Continua...