Il fratellastro di Obama lancia dalla Cina il suo primo romanzo

mercoledì 4 novembre 2009 10:11
 

GUANGZHOU, Cina (Reuters) - Il fratellastro del presidente Usa Barack Obama è apparso oggi nella Cina meridionale, dove vive da sette anni, per lanciare un romanzo che racconta la sua infanzia difficile accanto ad un padre violento.

Mark Okoth Obama Ndesandjo -- che ha lo stesso padre del presidente americano -- ha tenuto un basso profilo da quando si è saputo che vive e lavora a Shenzhen, a circa un'ora di treno da Hong Kong e la sua prima importante apparizione pubblica, per il lancio del suo romanzo di esordio, arriva meno di due settimane prima del primo viaggio del presidente Usa in Cina.

Spiegando che il suo "Nairobi to Shenzhen" è un racconto di fiction, lo scrittore ha raccontato che è nato dieci anni fa come autobiografia e "riflette molte esperienze della mia vita come bambino cresciuto in Kenya", compresa la relazione problematica con il padre.

"Mia madre era solita dire di mio padre: è un uomo brillante ma un fallimento sociale", ha raccontato ai giornalisti Ndesandjo in una conferenza stampa a Guangzhou, vicino a Shenzhen, sua città adottiva.

"Ricordo le volte quando in casa sentivo le urla e il dolore di mia mamma". Sua madre, l'americana Ruth, è stata la terza moglie del padre.

Il 15% dei proventi del libro andranno in beneficenza.

"Voglio essere conosciuto come scrittore, non per la mia relazione con il presidente", ha poi concluso Ndesandjo.

 
<p>Mark Okoth Obama Ndesandjo, il fratellastro del presidente Usa Barack Obama, con il suo primo romanzo "Nairobi to Shenzhen". REUTERS/Bobby Yip</p>