Egitto, centro studi Islam fissa regole per non mettere "niqab"

sabato 31 ottobre 2009 18:30
 

IL CAIRO (Reuters) - Un comitato di esperti nel principale centro di insegnamenti sunniti dell'Egitto ha individuato una regola che stabilisca quando una donna musulmana deve sollevare il "niqab", il velo che le nasconde praticamente l'intero volto. Lo riporta oggi l'agenzia stampa ufficiale Mena.

La questione di quando indossare il niqab ha generato un aspro dibattito in Egitto, Paese prevalentemente musulmano, dove molte donne si coprono la testa con lo "hijab" ma è in crescita il numero di coloro che coprono anche il viso.

Il dibattito è scaturito questo mese quando Sheikh Mohamed Sayed Tantawi, a capo di Al Azhar, secolare centro di insegnamento sunnita, ha detto a una ragazza in classe di togliersi il niqab, un gesto interpretato come un divieto.

Al Azhar ha poi chiarito che imporre in classi solo femminili la forma più conservatrice di velo è una regola contro le donne.

Oggi il centro di ricerche di Al Azhar ha confermato di sostenere la regola per cui ci sono tre casi in cui una donna non deve indossare il niqab, come riporta Mena: in classi completamente femminili con insegnanti donne, nelle aule degli esami quando tutti gli studenti e i supervisori sono di sesso femminile e in dormitori esclusivamente femminili.

 
<p>Una donna indossa il niqab accanto a donne in bikini sulla spiaggia egiziana di Alessandria. REUTERS/Asmaa Waguih</p>