Spumante batte champagne nelle esportazioni verso gli Usa

sabato 31 ottobre 2009 16:25
 

ROMA (Reuters) - Spumante italiano batte champagne. Per lo meno negli Stati Uniti, dove per la prima volta le bottiglie di bollicine nazionali esportate hanno superato del 30% quelle francesi, secondo i dati forniti da Coldiretti.

Coldiretti, in una nota, sottolinea che "si tratta dell'effetto congiunto dell'aumento negli States delle spedizioni in quantità dello spumante italiano (+9 per cento) e del drastico crollo di quelle francesi che sono diminuite del 27% nei primi otto mesi del 2009 secondo Iwfi".

"Nello specifico - prosegue Coldiretti - sul mercato statunitense sono state esportate 11,5 milioni di bottiglie equivalenti (da 0,75 litri) di spumante italiano rispetto alle 8,9 milioni di champagne francese, nei primi otto mesi dell'anno, che hanno consentito la conquista del primato tricolore sulle tavole dei ristoranti e delle case dei cittadini americani".

Grazie alla crescita della domanda straniera aumentata del 9% nei primi sette mesi dell'anno, le esportazioni di spumante "hanno addirittura superato i consumi nazionali contribuendo a far realizzare un fatturato complessivo annuale stimato in oltre 2,5 miliardi di euro per una produzione di oltre 340 milioni di bottiglie".

 
<p>Bottiglie in una cantina. REUTERS/Manuel Silvestri</p>