Lettere di Byron a un amico vendute per oltre 300mila euro

venerdì 30 ottobre 2009 08:57
 

LONDRA (Reuters) - Una collezione di lettere scritte da Lord Byron a uno dei suoi più stretti amici è stata venduta ieri a Londra per 277.250 sterline (quasi 310.000 euro), oltre le attese, come ha annunciato Sotheby's.

Le lettere del poeta inglese a Francis Hodgson, divenuto un ecclesiastico, risalgono al periodo che va dal 1808 al 1821 e ci si attendeva che fossero vendute a 150.000-180.000 sterline.

Si tratta di 71 pagine in tutto, con molti passaggi inediti. La collezione è considerata la più importante serie di lettere del poeta giunta sul mercato da più di trent'anni a questa parte.

Nelle lettere Byron, che notoriamente ebbe relazioni con donne, uomini e persino familiari, descrive nei dettagli la relazione con una domestica, si riferisce a William Wordsworth come "Turdsworth" e commenta che i portoghesi hanno "pochi vizi eccetto pidocchi e sodomia".

Le lettere vengono dalla biblioteca dell'ex primo ministro Archibald Primrose, conte di Rosebery, che le comprò nel 1885 e le tenne in famiglia.

L'amicizia di Byron con Hodgson risale al 1807, quando i due, accomunati dagli interessi letterari, fueono colleghi all'Università di Cambridge.

Molte delle lettere che Hodgson aveva ricevuto da Byron erano già state pubblicate nel 19esimo secolo in lavori come "Letters and Journals of Lord Byron" di Thomas Moore del 1830 e nelle "Memorie" postume dello stesso Hodgson, pubblicate nel 1878.

Byron morì in Grecia nel 1824 a 36 anni.

 
<p>La hall di una sede della casa d'aste Sotheby's. REUTERS/Bobby Yip</p>