4 Novembre, eventi in 20 città, tema missioni estero

martedì 27 ottobre 2009 17:12
 

ROMA (Reuters) - Conferenze, caserme aperte e concerti. Come già nel 2008, anche quest'anno il 4 novembre, festa delle Forze armate e dell'Unità nazionale, verrà celebrata con una serie di eventi in tutta Italia, con un tema conduttore: le missioni militari all'estero.

Lo ha annunciato oggi il ministro della Difesa Ignazio La Russa nel corso di una conferenza stampa, precisando che i militari incontreranno i cittadini in 20 città italiane in base alla formula "con la gente e tra la gente".

"Come l'anno scorso in 20 città, una per regione, ci saranno una serie di iniziative" dal 4 all'8 novembre, ha detto La Russa, precisando che le caserme aperte alla cittadinanza saranno circa 150.

Sono previste tra l'altro conferenze nelle scuole: "L'anno scorso hanno coinvolto 30mila studenti. Mi auguro che da qui al 2011 (anno del 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia, ndr) questo numero salga in maniera significativa: mi piacerebbe che il numero fosse di centinaia di migliaia, non di decine di migliaia", ha detto il ministro.

Le celebrazioni inizieranno in realtà il 3 novembre, in occasione della visita in Libano del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che saluterà, accompagnato da La Russa, il contingente italiano che partecipa alla missione Unifil.

L'evento conclusivo si terrà invece in Piazza del Popolo a Roma l'8 novembre, con il passaggio delle Frecce tricolori, l'esibizione delle bande militari, il concerto finale dell'Orchestra Italiana di Renzo Arbore e la partecipazione del comico Enrico Brignano.

Il ministro ha sottolineato che quest'anno le celebrazioni per il 4 Novembre hanno un'importanza ancora maggiore, visto l'avvicinarsi del 150esimo anniversario dell'Unità: "E' un po' un countdown che abbiamo iniziato: meno due... e poi, in occasione del 150esimo, il ministero della Difesa si è già prenotato per avere un ruolo significativo".