Brunei, sondaggio: 76% vuole fustigazione per mariti infedeli

mercoledì 21 ottobre 2009 12:13
 

BANDAR SERI BEGAWAN (Reuters) - La maggior parte dei cittadini del Brunei vuole che i mariti che tradiscono le mogli vengano frustati, secondo un sondaggio effettuato nel Paese a maggioranza musulmana.

La ricerca, condotta dal sito web brudirect (www.brudirect.com), evidenzia che il 76% delle 272 persone che hanno risposto sostiene che gli uomini infedeli debbano essere frustati mentre solo il 55% ritiene che la stessa punizione debba essere riservata alle mogli che tradiscono.

"Il risultato del sondaggio è un'indicazione dei sentimenti repressi che le donne covano nei confronti degli uomini irresponsabili", ha detto nel sito un anonimo operatore sociale del Brunei.

Il Brunei, stato ricco di petrolio, si trova nell'isola del Borneo, e ha una popolazione di quasi 400.000 abitanti, il 66% dei quali di religione musulmana.

 
<p>Un'infermiera misura la febbre ad una collega all'ospedale di Bandar Seri Begawan, il 6 maggio 2009. REUTERS/Ahim Rani</p>