Crisi globale, quando la finanza mette a rischio i matrimoni

mercoledì 14 ottobre 2009 09:35
 

CANBERRA (Reuters) - I mercati globali gireranno anche in positivo con i venti di ripresa, ma l'onda lunga della crisi finanziaria rischia di doversi ancora riversare su coppie e famiglie. E' quello che prevede una importante ong australiana.

"Ci dicono che l'economia si sta risvegliando. Di certo, noi non lo vediamo", ha detto a Reuters Kasy Chambers, direttrice di Anglicare Australia.

La crisi dell'ultimo anno sta ancora scavando un solco tra coppie e famiglie e potrebbe portare a una crescita dei divorzi nei prossimi mesi in parallelo alla perdite di posti di lavoro e all'aumento dello stress da conto in banca in rosso, ha detto Chambers, presentando un nuovo rapporto sull'impatto della crisi globale sulle famiglie.

"Se il partner rimane disoccupato per un anno, ci sono il 70% di probabilità e oltre che la coppia divorzi nell'anno successivo".

Il rapporto sostiene che la crisi finanziaria potrebbe riflettersi ancora sulla stabilità delle famiglie per un altro anno. Una famiglia su tre ha già sperimentato guai finanziari quest'anno, come mostra un documento del governo.

"Sono cominciate ad arrivare nei nostri centri d'assistenza persone che non si erano mai viste prima, come quelle con il fardello del mutuo, che non ti saresti mai aspettato di vedere prima ", ha detto Chambers.

 
<p>Una parata di spose a Krasnoyarsk, in Russia. REUTERS/Ilya Naymushin (RUSSIA SOCIETY IMAGES OF THE DAY)</p>