Cantante Boyzone morto per liquidi nei polmoni, dice autopsia

martedì 13 ottobre 2009 14:58
 

MAJORCA, Spagna (Reuters) - L'autopsia eseguita sul cantante dei Boyzone Stephen Gately nell'isola spagnola di Majorca ha rivelato che il musicista è morto a causa "di sostanze liquide nei polmoni". Lo ha detto un funzionario del tribunale.

Il risultato degli esami preliminari sono stati consegnati al compagno del cantante, Andrew Cowles, dal giudice della Corte numero 10 di Palma de Majorca.

La star di 33 anni si trovava in vacanza con Cowles quando è stato trovato senza vita nell'appartamento che aveva preso in affitto nel resort di Port Andrax, nelle prime ore di sabato scorso, dopo una notte trascorsa in città, secondo quanto ricostruito dai giornali.

I Boyzone erano un quintetto messo insieme dall'impresario pop Louis Walsh, il creatore di altri progetti musicali come Girls Aloud e Westlife, ed erano molto famosi in Irlanda, Australia, Nuova Zelanda, Asia and Gran Bretagna.

La band si era sciolta nel 2000, quando Ronan Keating aveva deciso di dedicarsi alla carriera solista, ma si era riformata per partecipare ad alcuni eventi tra il 2007 e il 2008.

 
<p>Stephen Gately, cantante dei Boyzone. SK/DL</p>