Russia, dalla strada alla Borsa raccogliendo bottiglie

martedì 13 ottobre 2009 14:35
 

MOSCA (Reuters) - Un senzatetto russo di 63 anni è passato dalla vita di strada ai mercati finanziari raccogliendo migliaia di bottiglie di alcolici vuote. Lo ha riferito oggi un tabloid russo.

Fotografato in un costosissimo abito viola con gioielli perfettamente abbinati, Leonid Konovalov ha raccontato al giornale Tvoi Den di aver raccolto, nell'ultimo anno - da quando cioè, lo scorso autunno, la crisi economica si è fatta sentire pesantemente anche in Russia - circa 2.000 vuoti di bottiglia al giorno.

"I russi bevono un po' di più a causa della crisi, e questo mi ha aiutato a lasciare la discarica", ha raccontato Konovalov, un ex ingegnere di Kemerovo, una città industriale nella Siberia orientale, riferendosi al luogo in cui ha vissuto negli ultimi 20 anni.

I tanti senzatetto russi spesso rovistano nella spazzatura alla ricerca di bottiglie e scatolette, che poi scambiano con dei soldi. Una bottiglia di vetro può valere anche due rubli (poco più di 4 centesimi di euro).

L'ex barbone ha raccontato di esser stato incoraggiato dai suoi due nipotini ad affrontare i rischi del mercato azionario e ha detto che la sua prima operazione è stata un acquisto di azioni da 50 mila euro.

 
<p>Un senzatetto si riscalda per strada. REUTERS/Ognen Teofilovski</p>